Sorgente

Giornata mondiale delle persone con disabilità 2021: nessuno resti indietro, una mission condivisa da sempre da Sorgente srl

Favorire il benessere e la qualità della vita, progettare una vita costruita intorno alle persone con disabilità e renderle protagoniste: è questa la mission portata avanti da Sorgente srl, che da oltre 10 anni garantisce il proprio sostegno ai propri pazienti e alle loro famiglie, per realizzare una reale inclusione all’interno della società.

Valori che sono perfettamente in linea, anticipandoli da un decennio, con gli obiettivi della missione 5 del Piano nazionale di ripresa e resilienza “Inclusione e coesione”, dalla quale ha preso forma il disegno di legge dello Stato italiano, approvato dal Consiglio dei ministri circa un mese fa.

La Legge Quadro, tra le altre cose, è volta a promuovere una maggiore autonomia della persona disabile e istituisce inoltre la figura del Garante nazionale delle disabilità, che dovrà occuparsi di raccogliere le istanze e fornire adeguata assistenza alle persone con disabilità che subiscono violazioni dei propri diritti; formulare raccomandazioni e pareri alle amministrazioni interessate sulle segnalazioni raccolte, anche in relazione a specifiche situazioni e nei confronti di singoli enti; promuovere campagne di sensibilizzazione e di comunicazione per una cultura del rispetto dei diritti delle persone.

In occasione della Giornata mondiale delle persone con disabilità che ricorre il 3 dicembre di ogni anno – istituita dalle Nazioni Unite dal 1992 per sensibilizzare alla consapevolezza verso la comprensione dei problemi connessi alla disabilità e l’impegno per garantire la dignità, i diritti e il benessere delle persone con disabilità – Sorgente srl ribadisce la propria mission portata avanti con caparbietà da Maria Santantonio, suo fratello Valentino e da tutto lo staff che lavora nei centri diurni serviti dalla società di Taviano.

Il tema di quest’anno della Giornata è “Trasformazione verso una società sostenibile e coinvolgente per tutti”: “L’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile impegna a non lasciare nessuno indietro – spiega l’Onu nel messaggio che introduce la ricorrenza –. Le persone con disabilità, tanto come beneficiari quanto come agenti del cambiamento, possono tracciare velocemente il processo verso uno sviluppo inclusivo e sostenibile e promuovere una società più giusta per tutti”.

Una trasformazione di cui si è resa protagonista Sorgente srl, che lavora da anni per la piena partecipazione e uguaglianza dei suoi pazienti, ai quali viene garantito il miglioramento costante delle proprie condizioni di vita e la progressiva inclusione nella società.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.